Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.







BERGAMO SMART CITY

Soci Fondatori

NEWS

 
 

CROSS - riapertura bando

L'Associazione Bergamo Smart City & Community segnala la possibilità di accogliere NUOVI PROGETTI e NUOVI COWORKERS all'interno di CROSS - il COWORKING SOLIDALE aperto presso il Kilometro Rosso in collaborazione con la rete P@sswork.

logotipo white

Per poter presentare un progetto basta compilare i moduli seguendo le indicazioni del bando scaricabile a questo link: MODULI BANDO ed inviarli all'indirizzo mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

NB: il presente avviso non ha scadenza, l'Associazione si riserva tuttavia la possibilità di valutare e ammettere ciascuna proposta sulla base delle disponibilità presenti al momento della ricezione del progetto e in relazione alla sua coerenza con la filosofia del modello P@sswork del coworking solidale e con gli obiettivi specifici del coworking CROSS.

 

 

Inaugurato CROSS - lo spazio di coworking solidale al Kilometro Rosso

Inaugurato Venerdì 1 luglio lo spazio di coworking al Kilometro Rosso, promosso dall'Associazione Bergamo Smart City and Community. Il suo nome, scelto dai coworkers stessi, è CROSS.

logotipo white

ECCO I PROGETTI SELEZIONATI:

 

Proroga scadenza Bando Coworking al 22 Aprile 2016

Si avvisa che i termini di scadenza per l'invio delle proposte progettuali per l'adesione al COWORKING SOLIDALE al Kilometro Rosso sono stati prorogati.

Il termine per l'invio è stato posticipato al 22 Aprile 2016.

Qui il BANDO

volantinoCoworking 22 APRILE

Bergamo EAGLE city

A ottobre 2015 il Politecnico di Milano ha pubblicato lo Smart City Report, uno studio condotto con l’obiettivo di fornire un inquadramento del concetto di Smart City, focalizzato in particolare sulle soluzioni tecnologiche abilitanti, gli attori coinvolti nella realizzazione dei progetti di Smart City ed i modelli di finanziamento, per ciascuno dei quali è fornito un prospetto delle opportunità e delle criticità associate al loro “coinvolgimento” nei progetti di Smart City. 

La città di Bergamo, coinvolta nell'analisi, è stata classificata come Eagle City: città leader a livello italiano, in cui è stato realizzato un numero cospicuo di progetti afferenti a diversi ambiti tecnologici che incidono su una porzione rilevante del tessuto urbano.

http://www.energystrategy.it/

Meet Smart Cities

L'Associazione Bergamo Smart City and Community invita gli innovatori sociali del territorio bergamasco a partecipare all'iniziativa Meet Smart Cities, promossa dall’Osservatorio Nazionale Smart City di ANCI, che ha l’obiettivo di far incontrare le idee degli innovatori sociali con le politiche urbane delle città e amplificare la capacità di fundraising di progetti di trasformazione urbana.

Si articola in due fasi:

  1. Presentazione e pre-selezione delle idee di innovazione per le città: dal 2 settembre al 2 ottobre sarà possibile inviare all’Osservatorio Smart City di ANCI le proprie idee per la Smart City. Tra le soluzioni proposte ne saranno selezionate una rosa ristretta da presentare alle città e a possibili sponsor/finanziatori.
  2. L’incontro a Smart City Exhibition 2015: il 16 ottobre città, innovatori e città si incontreranno all’interno di Smart City Exhibition a Bologna. Agli innovatori verrà data la possibilità di interloquire con le città promotrici dell’Osservatorio, presentando le proprie idee e proponendo le proprie soluzioni. Le città avranno la possibilità di adottare o patrocinare una o più delle proposte selezionate. Saranno invitati a prendere parte all’incontro, anche rappresentanti delle aziende e possibili finanziatori che potranno intervenire per supportare la fase di implementazione delle idee nei comuni.

Maggiori informazioni sul sito dell'Osservatorio Smart City di ANCI.

 

Progetto Europeo Shared 4 Business

L'Associazione Bergamo Smart City si aggiudica la prima fase del Progetto in "Two Steps" Shared for Business.

Gli “shared space” sono un paradigma innovativo di mobilità urbana in cui aree ben definite (e di dimensione limitata) della città sono convertite in spazi condivisi per tutti gli utenti della strada (pedoni, ciclisti, autoveicoli, ecc.). In questi spazi, quindi, vengono ridotte tutte le barriere fisiche e i segnali stradali che separano pedoni, ciclisti e veicoli, in modo che questi utenti condividano lo stesso spazio. Gli utenti sono così in grado di “gestire” autonomamente le loro interazioni con gli altri utenti. La nuova configurazione stradale porta i veicoli a rallentare e aumenta le condizioni di sicurezza stradale. Simili esperienze hanno prodotto risultati positivi in diverse città del nord Europa.

Il progetto si propone di definire delle linee guida e degli approcci innovativi per stabilire un’alleanza tra negozianti, pedoni e ciclisti al fine di supportare la diffusione degli “shared space” e, di conseguenza, incrementare l’utilizzo della mobilità pedonale e ciclistica.

La proposta di progetto ha l’obiettivo di valutare come il ruolo della mobilità pedonale e ciclistica nelle aree urbane possa essere incrementato, ad esempio tramite attività di awareness raising, incentivi finanziari, allocazione di spazi urbani, sviluppo di servizi innovativi.